Premio innovazione digitale

In questa pagina sono raccolti i materiali relativi all’attività proposta. Questa pagine non è linkata da nessuna parte e non è visibile ne raggiungibile se non si dispone del link diretto. I materiali prodotti sono però esposti anche sul sito che è facente parte dell’attività.

Modellazione 3D degli edifici della città, di oggetti e di modelli scientifici.

L’attività consiste nella modellazione 3D al computer di edifici, oggetti e modelli scientifici tramite un apposito software di disegno 3D. Gli alunni, singolarmente, osservano la realtà (o una fotografia) e la riproducono in un disegno al computer tridimensionale. In particolare, si richiede agli alunni di realizzare i modelli degli edifici più importanti della città di Carpi sia osservando direttamente l’edificio che fotografie scattate o reperite sul web. Parimenti si richiede all’alunno di modellare alcuni elementi scientifici per fissarne il loro studio (coronavirus, elica del DNA, etc…).

L’attività è stata introdotta sperimentalmente già da anni in affiancamento al disegno tecnico manuale, si è sviluppata in  modo importante durante il lockdown e ora è stata “messa a sistema”. L’attività inizia nelle classi seconde della secondaria di primo grado (3 classi) per un coinvolgimento di circa 70 alunni e prosegue con un ordine crescente di difficoltà anche nelle classi terze (3 classi, 70 alunni). Per un totale di circa 140 alunni.

Il software utilizzato è Tinkercad di Autodesk, appositamente sviluppato per l’apprendimento degli studenti. Il SW prevede la gestione degli alunni in classi e la visualizzazione e il commento da remoto dei lavori da parte della docente.

Obiettivi. L’obiettivo primario dell’apprendimento della modellazione 3D come modalità di disegno e di lettura della realtà è fortemente sostenuto dall’obiettivo, non secondario, della formazione della capacità di astrazione. Non ultimo è lo studio dei monumenti e della storia della città e del territorio.

Valutazione. La valutazione avviene ed è avvenuta in itinere mediante commenti costruttivi negli appositi spazi, con inviti a migliorare, laddove ce ne sia la necessità, e mediante discussione collettiva tra gli alunni in classe (in presenza / virtuale) dei vari disegni per permettere di dare spazio alla cooperazione tra pari. Non è raro, infatti riscontrare la domanda “ma come hai fatto a … ?” seguita da risposta del compagno che diventa temporaneamente tutor. La valutazione numerica, sempre accompagnata da un giudizio esteso costruttivo, viene assegnata solo al termine dei lavori oppure ogni 2-3 modelli realizzati e tiene conto del percorso di apprendimento. Al termine dell’attività i modelli meglio riusciti vengono stampati, con la stampante 3D e regalati al disegnatore.

Competenze. L’attività ha formato negli studenti le competenze di modellazione 3D. Gli alunni che seguono il percorso proposto hanno migliorato sensibilmente la percezione dello spazio e la loro capacità di astrazione, il cui sviluppo avviene nell’età evolutiva tra gli 11 e i 13 anni.

Ulteriori competenze conseguite con l’attività sono la capacità di osservazione, l’apprendimento dei solidi elementari detti anche platonici, l’esperienza applicativa (sia nel disegno che nella successiva stampa 3D) del piano cartesiano, lo sviluppo della realizzazione della modellistica scientifica al PC (riconoscibilità e proporzione tra le parti) senza il medium del materiale concreto. Disegnare al pc il modello dal coronavirus per poterlo meglio immaginare è ben diverso da realizzarlo con plastilina, polistirolo o simili.

La modellazione 3D, competenza digitale imprescindibile in un alunno del XXI secolo, in un futuro lavorativo, è dunque un veicolo indiretto per lo studio dei fenomeni scientifici.


Di seguito si riportano gli articoli del blog, pubblicati per condividere e valorizzare i lavori degli alunni


A.S. 2019 – 2020

Il lab nel tempo del COVID-19

Dal 24 febbraio la scuola in presenza è sospesa. Le lezioni continuano a distanza. Ovviamente il nostro laboratorio è stato sospeso, ma non la nostra passione per la scienza e la tecnica. Stiamo continuando a lavorare disegnando in 3D per acquisire sempre nuove competenze digitali.. Il disegno in 3D era già nel nostro DNA, ma ora tutti gli alunni del corso di tecnologia della prof.ssa Valeria Dondi ci stanno provando. Utilizziamo Thinkercad, un software di Autodesk appositamente studiato per i ragazzi in età scolare. A inizio marzo avevamo lanciato un concorso: “al rientro a scuola le tre modellazioni più belle…

Keep reading

COVID-19

Nel tentativo di imitare gli scienziati e studiare il virus che ci ha colpiti in questo periodo abbiamo provato a modellizzarlo in 3D (anche per illustrare le ricerche che abbiamo elaborato in scienze). Abbiamo scoperto che le modellizzazioni vengono realizzate a partire dalle immagini ricavate con un microscopio elettronico: ecco perché ce ne sono tanti di tanti tipi diversi; ogni scienziato cerca realizzarlo secondo le sue osservazioni. Un modello è una descrizione semplificata di un insieme di fenomeni, che si basa su osservazioni e su leggi sperimentali. La costruzione di un modello è il centro di ogni attività scientifica. Qui sotto i…

Keep reading

Il teatro di Carpi in 3D

Ci manca fare una “vasca” in piazza! Così i carpigiani chiamano la passeggiata in piazza, avanti indietro. E così abbiamo disegnato in 3D il Teatro comunale che si affaccia sulla Piazza dei Martiri. Ecco i nostri migliori lavori

Keep reading

Palazzo dei Pio

E’ l’edificio più imponente della nostra piazza, noi lo chiamiamo comunemente “castello”. In questi giorni ci hanno riferito che è illuminato con la bandiera tricolore: speriamo che l’Amministrazione la mantenga anche quando finalmente potremo uscire ad ammirarla. Disegni in 3D

Keep reading

La Sagra

La chiesa di Santa Maria in Castello, eretta nel 752, nota anche come La Sagra, è la chiesa più antica della nostra città. È una pieve romanica consacrata nel 1184, costruita su di una precedente fondazione longobarda. La facciata rinascimentale venne progettata da Baldassarre Peruzzi e realizzata nel 1515. Ecco i nostri modelli. Quasi delle foto!

Keep reading

Un edificio a piacere

Non si può viaggiare. Fino a pochi giorni fa il motto era #restateacasa. L’abbiamo tutti rispettato, ma con la fantasia si può raggiungere qualunque luogo!

Keep reading

A.S. 2020 – 2021

Quest’anno abbiamo ricominciato a disegnare. Ora possiamo anche recarci in piazza ad osservare gli edifici da modellare. Ecco i nostri risultati:

Il disegno 3D nell’anno della DID

Siamo tornati e scuola e abbiamo ripreso a disegnare. C’è chi c’è riuscito molto bene e chi con semplici forme è riuscito a rendere comunque riconoscibile il suo modello. Questione di forme e proporzioni, non solo di dettagli. Filippo che è appena arrivato da un’altra regione del nord: “Prof, mi è piaciuta questa attività. Mi ha costretto ad andare in piazza. Ci sono un sacco di…

Keep reading

Indicazioni di lavoro per gli alunni, consegnate da remoto. Quest’anno le indicazioni sono state date in classe.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: